Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su Linkedin
info@studiolegalebarboni.it   |   tel: 02.5455681   |   fax: 02.55195362

Trattamento pensionistico

Pensioni ex Inpdap - diritto alla perequazione

(Corte dei Conti - Sezione giurisdizionale per la Regione Lombardia – Ordinanza n. 139/2016)

Novità in tema di diritto alla perequazione del trattamento pensionistico in ragione dei principi già espressi dalla Corte Costituzionale con sentenza n. 70/2015. La Corte dei Conti di Milano, con ordinanza n. 139/2016, ha infatti accolto le eccezioni di illegittimità costituzionale sollevate dagli avvocati Anna Nardone e Domenico Barboni ritenendo “rilevante e non manifestamente infondata, in riferimento agli artt. 3 secondo comma, 36 primo comma e 38 secondo comma della Costituzione, la questione di legittimità costituzionale del comma 25 e 25/bis dell’art.24 del D.L. n.201/2011.” Con l’azione giudiziaria introdotta è stato chiesto alla Corte il rispetto dei principi costituzionali di ragionevolezza, equità uguaglianza e proporzionalità, per la corretta e giusta applicazione dei meccanismi perequativi sulle pensioni di numerosi docenti in quiescenza.
La Corte dei Conti lombarda ha dunque ritenuto fondate le eccezioni di incostituzionalità e le argomentazioni difensive predette e ha sospeso il giudizio di primo grado trasmettendo tutti gli atti alla Corte Costituzionale la quale potrà confermare o smentire la precedente pronuncia del 2015, anche se l’evoluzione giurisprudenziale in materia di perequazione lascerebbe ben sperare.

 

Pubblico impiego - Equo indennizzo

(T.A.R. Sardegna Cagliari Sez. I Sent., 10 maggio 2010, n. 1126)

Nel pubblico impiego, mentre il provvedimento di diniego dell'equo indennizzo, costituendo atto autoritativo lesivo, deve essere impugnato nel termine decadenziale di legge, non altrettanto può dirsi con riferimento al provvedimento di liquidazione, per i profili relativi alla corretta quantificazione dell'indennizzo. Solo in quest'ultima ipotesi, venendo in rilievo un diritto soggettivo dell'interessato, lo stesso può essere fatto valere - nell'ambito della giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo - nel termine prescrizionale del diritto.

TORNA SU

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies, per ulteriori informazioni clicca qui. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.

Ok